I Clown di Ridere per Vivere

Prima di tutto sono del parere che occorra spendere due parole su chi sia Ridere per Vivere. Si tratta di un’Associazione che mira a formare Volontari del Sorriso prima, e Clown Dottori poi, basandosi sul principio che una risata può curare molti mali. L’Associazione si è costituita nel 1999, per poi diventare Federazione. Oltre a curare sul posto, Ridere per Vivere si è fatta conoscere nelle scuole, lavorando con gli anziani, ma anche all’estero, prima con la missione afghana, come dimostra questo documentario, poi anche in Africa.

Ho conosciuto i fondatori di Ridere per Vivere molti anni fa, durante un evento che ebbe luogo in un pomeriggio invernale piovoso, cui partecipavano tutte le realtà inserite nel sociale; solo molto tempo dopo, però – quando ho fatto il corso nel lontano 2015 (o forse era il 2014, non me lo ricordo più, ma non fa niente) – ho capito che erano le stesse persone conosciute anni prima.

Da quando sono al di fuori di Ridere per Vivere sono trascorsi tre anni; ma solo in quest’ultimo anno e mezzo ho pensato spesso che avrei voluto riprendere; in più di un’occasione mi è capitato di parlare con una persona con cui ho fatto il corso quando fu, e proprio a lei ho confidato che sarei voluto rientrare; poi un po’ il caso mi ha portato (il 30 marzo scorso) ad invitare l’attuale presidente di Ridere per Vivere al lavoro da me per la vendita delle uova di Pasqua, e così ne ho approfittato per parlargliene, e lei ne è stata felice.

Son consapevole del fatto che facendo questo corso incontrerò nuovi compagni di viaggio con cui condividerò questo piccolo tratto di strada insieme; poi si vedrà come evolverà il tutto: qualcuno potrebbe continuare, mentre altri no… non ho idea di cosa riserverà questo nuovo corso, ma di certo a me non manca l’entusiasmo! Di seguito potrete trovare la mia nuova avventura in questo settore. 🙂

Qui sotto inserisco anche il link ad un video con la Preghiera del Clown, di Totò: fu donata ai partecipanti del primo corso che feci anni fa, e l’ho incorniciata e appesa; a dispetto del fatto che sono stato lontano per tutti questi anni da quell’ambiente, mi sono sempre sentito un Clown. Ve la lascio, sperando che vi piaccia!

Incertezze

Conferma!

Ridere per vivere: ritorno sul campo?

La preghiera del Clown (Totò)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...