Recensione/212 – Il grande Meaulnes (A. Fournier)

Autore: Alain-Fournier
Editore: Feltrinelli
ISBN: 978-88-07-90007-5
prima ed.: 2016
Prezzo: € 9,00
Dati: pag. 250, 2016, brossura

Trama: “Il piccolo immenso gioiello lasciato da Alain-Fournier ha cristallizzato per generazioni di lettori la poesia misteriosa della giovinezza. È un romanzo che ben presto sgattaiola via dalle reti delle letture critiche, si sottrae alle analisi e diventa qualcosa di più, qualcosa d’altro, come lo sono diventati Siddharta o Il giovane Holden o Sulla strada. È uno di quei casi in cui l’esperienza stessa della lettura prolunga, amplifica, sdoppia la suggestione dell’opera: ricordiamo i pomeriggi in cui sottolineavamo paragrafi di Hesse fumando sul letto, ricordiamo il corridoio del liceo dove seduti per terra leggevamo Holden ed eravamo Holden, ricordiamo il sacco a pelo dentro al quale, sul ponte della nave, leggevamo una copia di Sulla strada incartapecorita dalla salsedine, ricordiamo l’estate gialla e immobile di calore in cui leggevamo Meaulnes e sentivamo palpitare in noi la sua irrequietezza. Questa capacità di riecheggiare forte, di trovare la muta sintonia con una sensibilità acuminata, è la vera profonda grandezza del romanzo, che non sta nell’intreccio (…), ma in una sorta di finissima eppure possente costruzione mitica di cui vogliamo cogliere tre motivi chiave: l’infanzia, l’avventura, il meraviglioso.” (Dalla Postfazione di Yasmina Melaouah)

Il mio pensiero: Galeotto fu quest’articolo e chi lo scrisse.

Lessi questo libro per la prima volta alle scuole medie, o durante il biennio del liceo; quando – tempo fa – mi è capitato sotto gli occhi l’articolo sopra linkato, ho deciso che avrei riletto il libro; so di averne una copia da qualche parte, ma nel marasma di confusione di libri dove potrebbe essere, non lo trovrei sicuramente; così, alla fine, ho deciso di riacquistarlo, anche perché la copia che dovrei ancora avere è scritto per un pubblico di studenti, quindi alla fine di ogni capitolo ci sono delle attività didattiche di comprensione al testo.

Detto questo, il libro è narrato in prima persona da François Seurel, il racconta dell’arrivo di Meaulnes a Parigi, e di cosa ha scatenato il suo arrivo nella città, uno dei cui insegnanti è proprio il narratore di questo testo.

Meaulnes è un ragazzo intraprendente, che ha bisogno, soprattutto, di vivere. Sarà lui, nel romanzo, a vivere un’avventura, nella quale si troverà coinvolto lo stesso Seurel; sempre Meaulnes si farà così ben volere, e tra i suoi amici ne troverà molti che vorranno seguire le sue orme. Ma, dopo un perodo allegro e spensierato, fatto di giochi oltre che di studio, Meaulnes dovrà allontanarsi da Parigi, e Seurel sarà preso da mille dubbi; tutto per una vecchia promessa, che farà riaffiorare il passato con il quale, presto o tardi, si dovranno fare i conti.

Devo dire la verità, non mi ricordavo questo romanzo così bello ed appassionante. Per certi versi, pe il periodo trattato, mi è sembrato di avvertire qualche eco di Il giovane Holden, che lessi molti anni fa, a maturità avvenuta. Non so chi, tra Salinger e l’autore di questo libro sia vissuto prima, o se fossero contemporanei; ad ogni modo, tutti e due hanno trattato il periodo degli ultimi studi, quelli cioè delle scuole secondarie, e penso che tutti e due lo abbiano affrontato bene, esaminandone le varie sfaccettature.

Lo stile dell’autore de Il grande Meaulnes non presenta abbellimenti, o fronzoli vari, ma anzi, va drito ai noccioli delle questioni che vuole narrare; oltre alla vicenda in sé, naturalmente, mi sono piaciute molto le descrizioni: più di una volta mi è successo di immaginare la scena e di essere lì con i protagonisti, in veste di spettatore esterno; e penso che se l’autore (qualunque, non solo Alain-Fournier) riesce a dare ai lettori quest’opportunità, sia veramente bravo!

Il mio giudizio:

4 Replies to “Recensione/212 – Il grande Meaulnes (A. Fournier)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.