Recensione/202 – Un giallista sotto l’albero (S. Devitofrancesco)

Devitofrancesco

Autore: Silvia Devitofrancesco

Titolo: Un giallista sotto l’albero

Editore: Autopubblicato

ISBN: 978-88-1729-10357-9

Anno: 2018

Trama: “Talvolta le bugie rappresentano l’unico luogo nel quale rifugiarsi senza dare troppe spiegazioni a chi ci circonda.”

Abbandonato il suo paesello d’origine nel sud Italia, Sara, trentenne con un forte desiderio d’indipendenza e dalla mania d’inventare vite perfette, giunge a Londra, dove diviene la ghost social ufficiale di Thomas Heart, noto e aitante scrittore di gialli. A causa di un disguido, accaduto proprio sui social network, Sara viene licenziata. Un evento già di per sé traumatico destinato a mutare in una vera tragedia quando con una telefonata prima e un paio di note vocali su WhatsApp poi, i genitori annunciano di aver deciso di trascorrere le vacanze natalizie sul suolo britannico. Sarà anche questa l’occasione per conoscere l’interessante genero inglese del quale la loro adorata figlia ha “innocentemente” inventato l’esistenza. Tra intrighi, festività incombenti, momenti di tensione, ripensamenti e tante bugie, Sara imparerà a sue spese che la verità, per quanto amara possa essere, è sempre la scelta migliore.

Una nuova storia natalizia dopo “Un secondo, primo Natale” e “Buon Natale 2.0”

Il mio pensiero: Come già per altri libri in precedenza, anche per qusto libro ho fatto le ore piccole per finirlo. La storia narra di Sara (o Sarah) che si trova in Inghilterra, a Londra per la precisione, dove è stata mandata dai genitori per trovare un lavoro, ma anche la persona ideale con cui passare la vita.

Poi un giorno, la famiglia decide di farle visita, e lei entra nel panico: nel frattempo è stata licenziata dal lavoro, e… non ha ancora un uomo al suo fianco. Cosa fare? Beh, per il ragazzo, ricorre ad un gigolò, per il lavoro… insomma, sia per l’una che per l’altra cosa, Sara sforna bugie su bugie ai suoi genitori, finché non viene scoperta…

La finisco qui, altrimenti vi racconterei tutto il libro, che invece merita di essere gustato, e di farci le dovute risate dove occorre; sì, perché Silvia Devitofrancesco in più di un’occasione riesce a creare situazioni tragicomiche, a volte paradossali, che spingono i lettori a ridere delle disavventure di questa giovane donna alle prese con la sua vita.

Il utto avviene durante il periodo natalizio, tanto caro all’autrice, e… volete che Babbo Natale non ci metta del suo per far appianare tutte le cose? 😉

Il mio giudizio: ragnettoragnettoragnettoragnettoragnetto

Un pensiero riguardo “Recensione/202 – Un giallista sotto l’albero (S. Devitofrancesco)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.