15-16 Giugno 2019 Consiglio Provinciale

2019-06-15 locandina evento …e alla fine è arrivato anche il Consiglio Provinciale… lo sapevo benissimo, e parteciparvi è stata un’opportunità veramente interessante, anche perché – una volta ancora – mi sono reso conto di quanto sia importante garantire la propria presenza, ma – soprattutto – dare il proprio contributo (anche minimo) in un momento di cambiamento come questo che si sta verificando nel mio ambito.

Arrivato a destinazione ho rivisto persone che avevo conosciuto al Corso di Formazione Provinciale (ne ho parlato qui). È stato bello rivedersi, e capire che avremmo ancora condiviso un piccolo interessante passo insieme; è stata anche l’occasione per conoscere una nuova fraternita, nata di recente in Toscana, venuta per partecipare a questo loro primo grande evento.

sdr

la struttura

Il programma – come è possibile vedere dalla locandina qui sopra – è stato ampio e con ritmi abbastanza serrati; ciò nonostante, non sono mancati dei momenti di respiro; ma soprattutto i momenti di preghiera comunitaria.

Sabato mattina, Massimiliano, Antonio, Anna ed Edoardo hanno fatto dei discorsi secondo la tematica da discutere, che hanno introdotto il lavoro che si sarebbe  fatto in quei due giorni; un po’ più addentro al tema sono andati Edoardo e p. Rui, ponendo l’accento su quanto sia importante questo momento, ed il periodo che avremmo trascorso tutti insieme, collaborando alla buona riuscita e alla stesura del nuovo documento da seguire.

Il pomeriggio di quello stesso giorno ha visto tutti i partecipanti divisi in quattro gruppi: Governo, Apostolato, Formazione e Spiritualità; non è stato necessario scegliere i partecipanti, in quanto la divisione era già stata effettuata in precedenza; a mio avviso è stata una buona idea, in quanto ha permesso di perdere meno tempo. Io mi sono trovato a far parte del primo gruppo, quello sul Governo, dove Massimiliano ha rivestito il ruolo di moderatore, e devo dire in tutta sincerità che trovarmi in questo gruppo di lavoro mi ha dato la possibilità di capire meglio qualcosa (ma non tutto, ancora…); oltretutto, le persone erano tutte affiatate, e penso che tutti insieme siamo riusciti dare un notevole contributo per quanto riguardava l’ambito in cui ci siamo dovuti confrontare.  Allo scadere dell’ora e mezzo circa a disposizione, ci siamo ritrovati tutti nella sala conferenze, dove ciascun referente ha esposto quello che era stato deliberato con il gruppo di appartenenza.

Ma cosa significa il termine Governo applicato ad una fraternita? Non è facile definirlo, poiché riguarda tutti gli aspetti burocratici di questa; per usare parole semplici, si potrebbe dire che con questo termine si identifichino le varie tappe dell’iter che deve seguire un documento, per poi essere approvato e – di conseguenza – essere inserito all’interno dei documenti ufficiali. Ma non solo, in quanto racchiude altre sfaccettature di cui sarebbe lungo parlare.

La tarda mattinata di domenica, invece,  ci ha visti tutti di nuovo in sala conferenze per un discorso generale, in cui sono stati rivolti anche i ringraziamenti alla struttura che ci ha ospitati, e anche ai partecipanti, per il contributo che hanno dato alla riuscita dell’evento. Poi la messa, poi il pranzo, e dopo siamo rientrati tutti a casa propria.

dav

la chiesa

In definitiva, sono tornato ieri molto gasato, e con molta voglia di mettermi in gioco.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.