Un nuovo anno alla Minerva

Ieri sono ripresi gli incontri comunitari in Basilica; durante l’ultimo incontro a maggio scorso, si era deciso che quest’anno il programma avrebbe previsto interventi effettuati da frati, monache o suore, allo scopo di avviare una collaborazione tra i vari rami dell’Ordine. Sulla base di questa decisione, qualche giorno fa è stato inviato il programma per mail.

Andando nello specifico, l’incontro di ieri è stato tenuto da sr. Amelia, che inizialmente  ha fatto un’introduzione sul testo sacro, facendo prima un’indagine per sapere se sapevamo da quanti Libri è composto, e poi con un interessante discorso per delineare a ciascuno di noi, inizialmente delle nozioni introduttive, poi addentrandosi più nello specifico.
Benché l’argomento, di per sé non sia semplice da affrontare, sr. Amelia è riuscita ad essere molto chiara, e a non far trapelare dubbi in nessuno di noi. Forse, qualche curiosità… Proprio perché non è un discorso semplice, io non saprei riassumerlo – neanche per sommi capi – in poche parole; rischierei di arrampicarmi sugli specchi, e fare brutta figura 😉 . Ad ogni modo vi assicuro che è stato molto interessante.

Più in generale, il programma di Formazione Permanente di quest’anno comprende numerosi altri temi, che saranno trattati durante l’arco dell’anno; di questi, solo quello sulla Bibbia è articolato in più incontri (il primo – quello di ieri – trattava la Bibbia da un punto di vista generale; nel secondo – l’incontro di Novembre – sempre sr. Amelia tratterà dell’Antico Testamento; nell’ultimo, invece – che si terrà a Dicembre – la Maestra di Formazione affronterà il Nuovo Testamento. Naturalmente, in tutto il programma dell’anno è difficile trovare un incontro che non mi interessi; ma posso dire che ce n’è  uno cui sono in particolar modo interessato; è quello sula Dottrina Sociale della Chiesa, e – di riflesso – quello incentrato sulla Laudato si’, l’enciclica di Papa Francesco, di cui se ne parla nel manuale di testo che sto studiando, quello di DSC, quindi penso proprio che, la prossima volta che capiterò alla Feltrinelli, la acquisterò.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.