Tre scelte diverse nell’arco di pochi minuti

Come ogni domenica, anche questa mattina sono stato in Basilica; approfittando del fatto che lì vicino c’è la Feltrinelli, ne ho approfittato per entrare a cercare qualcosa, per la precisione due segnalibri con le immagini dei Peanuts, ma nulla da fare.

Pazienza, non mi sono perso d’animo.

Così ho iniziato a girovagare tra il piano inferiore e quello superiore: di sotto, ho trovato un banco in mezzo al tracciato. sul quale erano posti dei libri con un cartellino di offerta: due libri Feltrinelli al prezzo di 9,99 (se ricordo bene): vi dico la verità, in realtà due li avevo anche trovati (Per dieci minuti, e Adesso, entrambi di Chiara Gamberale); ma – visto che avevo ancora del tempo a disposizione per farmi i fatti miei –  ho continuato a girare, e sono stato al piano superiore, dove è possibile addentrarsi nel mondo della musica e del cinema. Del secondo, non me ne importava granché, sebbene avessi visto qualcosina garbarekdi interessante; girando tra i cd, sono andato sullo specifico. E, forse, sul particolare. Infatti ero alla ricerca di qualcosa di Jan Garbarek da ascoltare. E’ andata a finire che non ho acquistato solo un cd, bensì due: Visible world, e Mnemosyne.

 

visible-world   mnemosyne

La prima volta che ho ascoltato questo sassofonista svedese è stato all’interno di un cd del papà di una ragazza che ho frequentato molti anni fa, in cui lui aveva collaborato; da allora ho iniziato ad apprezzarlo. Ed in effetti, come è possibile non farlo? Garbarek sa creare delle melodie complesse, forse, ma che nel loro genere rasserenano; pur trattandosi di musica, per così dire, da intenditori, è impossibile, credo, non farsi avvolgere dai suoni sprigionati dagli strumenti, che sembrano avvolgere l’ascoltatore, al punto da renderlo parte integrante di quello che l’ensemble di strumenti sta dicendo.

Vi lascio in ascolto Pigmy Lullaby, il brano n°11 di Visible World; buon ascolto!

Annunci

5 pensieri su “Tre scelte diverse nell’arco di pochi minuti

  1. Anch’io quando entro nelle librerie Feltrinelli mi perdo sempre! Vorrei comprare tutto. Sai che non avevo mai ascoltato nulla di Garbarek? L’ho fatto ora grazie al tuo link e…wow ragazzi, questa sì che è musica rilassante! Ciao Luchino, ti aspetto sul blog, un bacio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...