Una lettura

Poiché lunedì il Maestro lunedì non poteva fare le prove, allora le abbiamo spostate a ieri sera. Nei giorni scorsi mi sono frequentemente sentito via WhatsApp con lui, per fargli sapere che stavo lavorando ad un volantino pieghevole per il prossimo concerto che è in programma, cui ci prepareremo a partire dal rientro dell’estate: sto parlando del concerto in Basilica che faremo, verosimilmente, a Novembre. Dopo avergli chiesto il permesso per rubare un paio di minuti alle prove, ho portato con me il volantino con lo scritto: mi sembrava giusto che anche gli altri Coristi fossero messi a conoscenza di quello che vorrei fare.

Così, alla fine dell’esecuzione dei brani ho fatto vedere al Maestro il foglio, e spiego agli altri il mio progetto: in pratica ho creato una copertina colorata, al cui interno ho scritto il testo che riporto qui sotto:

Signore e signori, consorelle e confratelli, in qualità di terziario di questa comunità, vi do il benvenuto a questo evento che ho organizzato grazie anche all’ausilio dei frati di questa Basilica.

L’idea di questo concerto è nata un po’ di tempo fa, da un suggerimento del Coro di cui faccio parte. Naturalmente, ho accettato di buon grado questa proposta; così ne ho parlato con il Priore ed il Rettore di questa Basilica, i quali hanno approvato questo evento.

Ci proponiamo di iniziare questa celebrazione con l’Inno del Giubileo domenicano, al fine di stabilire un ulteriore senso di fratellanza anche tra i presenti non appartenenti all’Ordine dei Frati Predicatori. Il 7 novembre 2016 ha visto l’inizio di quel grande evento; un momento che ha visto le comunità di frati, monache e terziari spendersi per organizzare al meglio eventi per far conoscere il carisma dell’Ordine. Per questo grande evento è stato anche scritto un Inno che ha accompagnato quei giorni, fino all’ 11 gennaio, giorno in cui si è concluso.

Le date di inizio e fine del Giubileo non sono state prese a caso, ma hanno un significato preciso; infatti se il 7 novembre 1216 ha visto – da parte di Onorio III – la promulgazione della Bolla Papale con la quale veniva istituito l’Ordine dei Frati Predicatori, l’11 gennaio 1217 ne ha visto l’effettiva realizzazione.

[seguono i brani]

In realtà queste frasi erano nate come un discorso da fare all’inizio; poi – trattandosi dell’animazione di una Messa – un discorso così non sarebbe possibile farlo; così ho ideato l’opuscolo, da sistemare sulle panche, per far conoscere ai fedeli che parteciperanno all’evento lo spirito che ci ha portato lì…

Alla fine della lettura il Maestro mi ha fatto i complimenti per il testo, per aver saputo esprimere con parole chiare dei concetti importanti. Poi mi ha consegnato la prima parte delle dispense per imparare il canto gregoriano, che vedrò in questo lungo fine settimana.

Che ne pensate? Per quanto mi riguarda, non vedo l’ora di iniziare a lavorare sui brani del concerto alla Basilica! 😉

Auguro a tutti uno scoppiettante lungo fine settimana!

Annunci

10 pensieri su “Una lettura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...