Recensione/86 – A. D. 1243 (Marta Tempra & Furio Thot)

ad 1243

Autori: Marta Tempra/Furio Thot

Titolo: A. D. 1243 l’ultimo assedio

Editore: Arpeggio Libero

Dati: 2016, 502 pag.

Questo è il primo romanzo che leggo di questa coppia. Per essere precisi, si tratta di un fabio dessoleromanzo storico, all’interno del quale si narrano vicissitudini, amori, intrighi e delitti avvenuti durante gli anni di preparazione per la capitolazione di Viterbo, allora sede del Papato. Ci troviamo in pieno Medioevo, nel periodo compreso tra il 1238 ed il 1243.

 

FOTO MARTA TEMPRA

Avvalendosi delle ricostruzioni storiche di Furio Thot, Marta Tempra elabora un testo impeccabile, i cui punti di forza sono da rintracciare in quelli che sono due grandi meriti da ascrivere all’autrice: se – da un lato – il linguaggio usato è semplice e fluido durante la narrazione; dall’altro ha saputo costruire un romanzo storico dai dettagli molto curati, rendendoli così realistici al punto che chi legge diventa l’inconsapevole spettatore delle numerose scene di questa articolata coreografia. Ma c’è un altro fattore che rende intrigante questo testo: mi riferisco al fatto che le vicende qui narrate vengono sottoposte al lettore sotto pagine di diario, ciascuna scritta in prima persona da un personaggio diverso tra tutti quelli che si snodano nella vicenda: signorotti, imperatori, re e serve. Ma c’è un particolare che contraddistingue questi diari; vale a dire che gli eventi narrati da ciascun protagonista non sono messi insieme nel libro, distinguendo perciò gli eventi che li riguardano; bensì sono mescolati tra di loro: questo significa che, per esempio, dopo aver letto alcune pagine riguardanti un cavaliere, si possono trovare pagine riguardanti una serva, o un signorotto. Ma tutto questo non risulta dannoso alla comprensione del testo.


Il libro, in brossura, è caratterizzato da un elemento che ho gradito molto; vale a dire la consistenza delle pagine. Al tatto, e più ancora sfogliandole, si può percepire che non sono come tutte le altre: ciò che le contraddistingue dagli altri libri, è il fatto che sono più spesse, e in più di un’occasione mi è capitato di guardare la pagina indietro, per vedere se per caso non ne avessi saltata una, che mi avrebbe confuso il senso del discorso, ma non è così. Non so se i due autori abbiano scelto di proposito questo genere di pagina, ma penso sia stata una scelta indovinata; se non altro il rischio che si possano rompere è minore.

Annunci

4 pensieri su “Recensione/86 – A. D. 1243 (Marta Tempra & Furio Thot)

  1. Mi ha fatto venire in mente subito “il nome della rosa”, ma quando hai parlato delle pagine ho avuto la conferma che questo libro è effettivamente molto interessante…
    Non so se si possano provare le stesse sensazioni con un ebook, ma per me la consistenza e il profumo della carta sono impagabili!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...