Una domenica diversa

Ieri, Domenica delle Palme, sono stato all’Auditorium Parco della Musica a sentire un concerto.

beethovenL’Auditorium è costituito da tre padiglioni: la Sala Santa Cecilia, in onore della patrona della musica; la Sala Sinopoli, dedicata al Maestro Sinopoli, deceduto nell’aprile 2001; la Sala Petrassi, dedicata al compositore contemporaneo Goffredo Petrassi. Il concerto si è tenuto all’interno della prima di queste Sale, ed è parte integrante dell’evento Domenica in Musica, manifestazione che prevede un’ inizale Guida all’ascolto, da parte di Michele Dall’Ongaro, alle 11; poi – a mezzogiorno – il concerto vero e proprio: per questa occasione il programma prevedeva l’esecuzione della Settima Sinfonia, di Ludwig van Beethoven.

Nella sua introduzione interessante ma tratti anche simpatica, Dall’Ongaro si è avvalso di un portatile, dal quale selezionava i brani d’ascolto, per poi riprodurli su un pianoforte, allo scopo di far notare al pubblico lì presente determinate caratteristiche, o similitudini  con altre opere; oppure ancora brani che si ripetevano all’interno di un movimento, con tonalità differenti, con un moto più o meno impetuoso.

Guardando il ritratto di Beethoven poco più sopra, come non si può pensare a Schroeder, il pianista dei Peanuts, appassionato di questo grande compositore?

schroeder beethoven

Alla fine di questo momento, due persone sono entrate sul palco a portare via il pianoforte, e poco dopo sono entrati i componenti dell’Orchestra, seguiti poi dal Primo Violino e, per finire, dal Direttore d’Orchestra, Manfred Honeck.

Avevo il posto prenotato nel terz’ordine di galleria; da lì avevo modo di guardare di sotto, e vedere quanta presenza di pubblico ci fosse, e devo dire che era ben nutrito: la platea era parecchio piena; poi, nelle gallerie, il primo ordine era pieno, il secondo un po’ meno, il terzo un po’ meno ancora. Ma la cosa bella era che Beethoven riscuotesse tanto successo! Che emozione vedere dall’alto il palco con le sedie per gli orchestrali vuote, e sapere che di lì a poco si sarebbero riempite, per intrattenere il ben nutrito pubblico con un’ora di buona musica!

dig

Il concerto è finito verso le 13, e ho trascorso una piacevole giornata, diversa da tutte le altre!

Annunci

5 pensieri su “Una domenica diversa

    • Grazie, cara Lady! ❤ Sono proprio contento di essere andato a sentire quel concerto; è stato un modo diverso di trascorrere la domenica! 🙂
      Grazie per i tuoi baci alla nutella, li ho graditi, anche se mi sento ingrassato un bel po'! 😀 Buon pomeriggio, Splendore! ❤

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...