Il corso – quarto modulo

Non so dire molto su questo incontro, perché prima ho avuto un impegno, e quindi mi sono perso almeno un paio d’ore; pazienza! 😉 Ad ogni modo, il corso di sabato verteva su malattie e vaccinazioni. L’amica che dopo mi ha accompagnato a casa, mi ha detto che comunque ho seguito la parte più interessante. Può essere, non lo escludo. Magari, quando mi arriverà il PowerPoint e la foto di gruppo dell’incontro, ci capirò un po’ di più…

Intanto vi anticipo che il prossimo inciontro sarà il 27 maggio, e l’ultimo il 18 giugno, giornata in cui si farà una una festa conclusiva.

Annunci

Il 25 Aprile con l’arco

Ne sono successe da un po’ di tempo a questa parte, ma forse la cosa più bella a sfondo morale che mi sia capitata, è che piano piano sto imparando a farmi scivolare le cose brutte addosso. Non è semplice, sapete? Ma è da un po’ che volevo attuare questo proposito, e penso di esserci riuscito, penso di essere sulla buona strada. Ma veniamo alle cose più semplici.

Iniziamo dal 25 Aprile. Come sapete, da quando si sono allungate le giornate, ho ripreso a tirare con l’arco. Il pomeriggio del 23 ero al campo, e si è parlato di vederci per stare insieme, tirare, e mangiare qualcosa insieme. E così è stato. alle 10 circa sono arrivato, e ho montato l’arco: questa volta ho voluto montare l’arco olimpico, dunque completo di mirino e stabilizzatore centrale; era tanto che non lo montavo, e dopo essermi allenato un po’ con l’arco nudo, ho pensato che forse quel giorno fosse arrivato il momento di riprovare a tirare in maniera diversa.

Ma alla fine, le mie braccia ci hanno rimesso: ancora oggi, le mie braccia risentono uin po’ dello sforzo effettuato; dopo una prima fase mattutina usando l’OL (Olimpico), ho usato il nudo (non penso che abbia una sigla identificativa), ed è stato più facile. Lo stesso ho fatto ieri, pomeriggio, tirando solo due serie di tre.

L’altra cosa bella leggetela qui

Un nuovo libro

Reading Dante's Commedia as a Theology

…ed eccoci alla seconda cosa bella di cui vi voglio parlare.

Per arrivare al punto, devo fare una piccola premessa. Eccola.

Tempo fa un mio caro amico ha scritto un libro in inglese, e mi ha chiesto se be volessi una copia. Potevo rifiutare? No, naturalmente. Ecco che oggi pomeriggio mi è arrivato il suo lavoro su Dante Alighieri, di cui potete vedere la copertina a sinistra.

Non vedo l’ora di finire la lettura del saggio in francese, per iniziare questo.

Le letture di Aprile

Elio Ugenti Immagini nella rete. Ecosistemi mediali e cultura visuale
Maria Cristina Sferra L’amore è una sorpresa (ebook)
Giorgia Golfetto Polvere sui ricordi (ebook)
Graziella Idà Il quadro. Il coraggio di credere
Marta Tempra/ Furio Toth A.D. 1243. L’ultimo assedio
Cinzia Fiore Ricci Essenza di Donna (ebook)
Laura Tait/Jimmy Rice Mi sono scordata di fidanzarmi con te (ebook)
Fr. Philippe Lefebvre OP La Vierge au livre

I libri in lista d’attesa

Non sono pochi, ve lo dico fin da ora. In  questi mesi ho iniziato una raccolta compulsiva di libri, al punto che dovrei disfarmi di quelli che non leggo più, magari cedendoli ad un punto di bookcrossing, oppure regalandoli a persone che so che apprezzerebbero.

Ma veniamo al dunque:

Marta Tempra & Furio ThotA. D. 1243 l’ultimo assedio [Letto; recensione fatta]

Guido Davico Bonino (a curea di) – Ti scrivo che ti amo. 299 lettere d’amore italiano [in lettura]

Bruce SpringsteenBorn to run (autobiografia, in inglese)

Marco Festa & Gianni Rainini (a cura di) – L’Ordine dei Predicatori. I Domenicani: storia, figure e istituzioni (1216 – 2016)

Louis De WohlLa liberazione del gigante (romanzo storico sulla figura di San Tommaso d’Aquino)

Philippe LefebvreLa Vierge au livre (testo consigliatomi dal Priore della Basilica) [letto]

fr. Giuseppe Barzaghi O.P.La Somma Teologica di San Tommaso d’Aquino in Compendio

Maya LundeLa storia delle api (ultimo arrivato. Avrei voglia di leggerlo subito perché la curiosità è tanta, ma preferisco rispettare un minimo la precedenza)

Non mi sembra ce ne siano altri in arretrato, ma qualora me ne dovessi ricordare altri, li inserirò.

Che ne pensate di questi volumi? Forza, manifestate le vostre impressioni; le danze sono aperte! 😉