Un nuovo anno: ipotesi e progetti

2017-happy-new-year-cover-photo-banner

Eccomi qui a dire qualcosa su questo nuovo anno; o perlomeno a provarci…

Un anno non iniziato bene, con la strage di Istanbul; evento che ha portato avanti i vari eventi brutti dell’anno scorso – mi riferisco a tutti gli artisti (cantanti o attori/attrici che siano) morti in quell’anno. Non ultima Carrie Fisher, la Principessa Leia di Guerre stellari, donna che da piccolo mi piaceva tantissimo (vi confesso che me ne ero un po’ innamorato…) 😉 Quando l’ho saputo è stato un tuffo al cuore… La cosa più assurda è che pochi giorni dopo, mentre era a casa del figlio per oe di acquistarli in cartaceorganizzare il funerale della figlia,  sia morta anche la madre, Debbie Reynolds, a causa di un ictus…E’ incredibile come talvolta il destino sia beffardo, e si accanisca su una famiglia….

Ma veniamo ad eventi più lieti: Gennaio è iniziato da quattro giorni, ed io sono  di un anno più vecchio (l’avevo già messo nel conto); ad inizio anno ho creato il pdf della lista dei libri letti nel 2016, per iniziare quella di quest’anno: il primo libro dell’anno è il primo volume della saga di Harry Potter: Harry Potter e la pietra filosofale. Mi capitò di leggere i primi cinque tanti anni fa, perché me li prestò una collega di lavoro, che poi ho perso di vista; così un amico me li ha dati in ebook, ma ho intenzione di acquistarli in cartaceo. Non ho voglia di iniziare il nuovo anno con testi difficili, visto che ne ho letti per tutto il 2016. Anche se sopra il mio comodinoi ce ne sono alcuni di questi testi complessi da leggere, e non sono pochi: a forza di acquistarne su suggerimento, mi si sono accumulati, ed ora devo sfoltirli. Ma l’inverno è ancora lungo, e fino ad aprile, almeno, ho tempo per rimediare. Anche se, strano a dirsi, a casa, se c’è la famiglia, non riesco a leggere. Voi sapete il perché? Suppongo di no, eh? Beh, non lo so neanche io! 🙂 Eppure è così! Mah! Per questo motivo, tra l’altro, non sono riuscito a continuare la lettura del saggio Through Music to Truth, della mia amica Chiara 😦  La cosa che va a mio vantaggio è che ciascun capitolo narra un aspetto a sé.

storia-dei-papiQuello che so per certo è che domani voglio andarmi a fare un regalo; già ieri sono passato in libreria, e ho trovato un saggio interessante: si tratta di Storia dei Papi, (di Mauro Bocci, Gherardo Casini Editore, Collana Frammenti di storia). Di seguito inserisco la sinossi:

La storia della Chiesa raccontata attraverso i fatti salienti della gestione degli oltre 250 papi, che governarono una Chiesa in continua espansione. Dal momento in cui nel 313 d.C. l’imperatore romano Costantino stabilì con l’Editto di Milano che il Cristianesimo sarebbe diventato religione di Stato, il ruolo dei pontefici si è diviso tra questioni spirituali e politiche, e l’Italia, sede del Vaticano, più di ogni altro Paese al mondo ha visto intrecciarsi la sua storia con quella dei successori di San Pietro.
“Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate miei discepoli tutte le genti, battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro tutte quante le cose che vi ho comandate.
Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”.
Giovanni 28,18-20

Ho anche provato a metter mano sul testo integrale (ciè non spezzettato in tanti capitoli a sé) del mio nuovo racconto, ma anche qui con scarsissimo sucesso; qusto perché prima di tutto vorrei rivedere l’unicum, prima di affrontare quello che nella mia testa rappresenta il  capitolo conclusivo di tutta la vicenda, capitolo per il quale ho già in mente qualche idea. In compenso, ho ripreso un file che da tempo giace nel fondo di un cassetto del mio computer e – sebbene gli scritti riportino date ormai direi antiche, ho corretto certe cose, aggiungendo o togliendo, ma lasciando inalterata la data finale di ciascuno scritto.

E sono contento così.

Annunci

13 pensieri su “Un nuovo anno: ipotesi e progetti

    • grazie, cara daniela; sì, di sicuro è una lettura affascinante, ma visto il mio cammino, credo sia una lettura quasi obbligatoria da fare, per conoscere meglio chi ha preceduto l’attuale Papa; inoltre, ho sempre trovato interessante lo scisma della Chiesa e il cambio di sede del Papato da Roma ad Avignone che (tra le altre cose) è una città magnifica… ti auguro un felice proseguimento di giornata, daniela ❤

      Liked by 1 persona

      • luca amo roma e scopro ogni giorno (vedendo documentari di arte su rai5) quanto poco ho visto io di roma…indubbiamente tornerò..ma amo anche avignone che ho visitato un anno fa e che porterò sempre nel cuore… per la lettura sono d accordo è giusto sapere e conoscere l affascinante susseguirsi di papi nella storia…

        Liked by 1 persona

    • Buongiorno Lady, leggo solo ora il tuo commento; grazie che trovi sempre interessanti i miei suggerimenti! Ricambio gli auguri per un anno bellissimo: sei una donna speciale, e lo meriti anche tu. Baci al cioccolato fondente 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...