Scombussolamento serale

Giovedì scorso tornavo da un aperitivo con amici. Ero sulla metro, quando ho visto una cosa che mi ha colpito molto; addossata ad una delle porte sul lato sinistro del mezzo c’era una ragazza.

E fin qui nulla di speciale.

Aveva un’aria mogia, triste.

In quell’istante le porte su quel lato si sono aperte, e d’istinto lei si è spostata sul lato opposto, addossandosi all’apposito sostegno a lato della porta.

Era lì, davanti a me: era una ragazza carina, ma vedevo che in lei c’era qualcosa che non andava.

I suoi capelli, lunghi forse fin poco oltre la base del collo erano legati, al centro, a mo’ di treccia; i pantaloni color smeraldo erano un po’ scoloriti, e su una delle due gambe, all’altezza del ginocchio, c’era un largo buco. Indossava un giacchettino di renna leggero. Sulla spalla sinistra indossava una borsa in pelle blu aperta, dal cui interno spuntava una pochette (spero sia il termine giusto, mi riferisco ad uno di quei portafogli lunghi) rossa, firmata Christian Heach.

È stato in quell’istante che ha iniziato a piangere.

E mi si è stretto il cuore.

Non so se sia troppo sensibile, sta di fatto che in quel momento mi sarei voluto avvicinare a lei ed asciugarle le lacrime,  tranquillizzarla, chiederle cosa fosse successo…

Quella sera, il mio viaggio in metro si è concluso poche fermate dopo; quando sono sceso, lei era ancora lì, contro il sostegno. E piangeva. Dentro di me ho pregato per quella giovane donna, affinché ritrovasse presto la serenità.

Annunci

18 pensieri su “Scombussolamento serale

    • Cara Sara, grazie per queste tue parole! Dando per scontato che nessuno dovrebbe essere triste, sarei felice se le mie preghiere fossero state ascoltate; quella ragazza non meritava la tristezza… Grazie per la tua presenza, Sara; anche tu sei una persona speciale. Ti auguro una bellissima serata. Ti abbraccio ❤

      Liked by 1 persona

      • Sarebbe bello poter aiutare sempre chi è in una situazione di disagio e tristezza, purtroppo però spesso è difficile farlo, per tanti motivi….
        Tu però hai un animo gentile e ti sei preoccupato di quella ragazza, che magari nessuno aveva notato.
        Buonanotte a te!

        Mi piace

  1. che sensibile che sei caro luca…ti capisco anch io sarei rimasta colpita e preoccupata per quella ragazza.speriamo stia meglio e che si sia ripresa. a me è successo un giorno al mare anni fa in estate di vedere mamma figlia piangere e il papà consolarle. non so cosa fosse successo di fatto mi ha dispiaciuto moltissimo per loro. forse avevano appreso un lutto non so…
    è bello che tu abbia condiviso con noi questa tua esperienza a conferma del tuo animo buono e nobilissimo…
    ti auguro una serena serata

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...