Un pensiero per le vittime di Nizza

France

È successo di nuovo. Con modalità crudele anche questa volta. Ieri sera, a Nizza, mentre la popolazione stava festeggiando la festa nazionale, un tir è partito all’improvviso mantenendo una velocità di 80 km/h con una traiettoria a zigzag, e mentre il veicolo mieteva vittime, il killer sparava all’esterno. Il bilancio è spaventoso: 80 morti e altrettanti feriti, di cui 15 sono in gravissime condizioni. Atroce!

Ho saputo di questa strage solo questa mattina e mi si è gelato il sangue. È mai possibile che nel XXI secolo ci sia ancora qualcuno che sia disposto a compiere queste stragi? Evidentemente sì. Impossibile dimenticare l’attacco alle Twin Towers del 2001.

Quando finirà questa lunga scia di sangue che da quindici anni devasta l’Europa ed il Medio Oriente? Ai posteri l’ardua sentenza, scriveva Manzoni, non ho idea: trovare risposta a questo interrogativo sarà più difficile di quanto sembri.

Ieri sera la Polizia francese ha dimostrato la sua efficienza, crivellando di colpi il killer alla guida dell’automezzo; poi gli amici e i parenti delle vittime sono stati accompagnati in Ospedale per il riconoscimento dei corpi. Nulla potrà mai eguagliare il dolore di un padre, di una madre, o di un parente qualsiasi per i propri cari… Tra le vittime, molte delle persone uccise erano bambini: non suscita molta rabbia questo? È  terribile sapere che sulla Promenade di Nizza, a rimetterci sono stati anche loro: piccole vite che avrebbero avuto ancora molti anni davanti a loro. Morte così, senza un perché, solo per l’odio che prova certa gente verso chi non è della loro razza e non professa la loro religione… semplicemente inaudito!

In qualità di persona spirituale mi sento unito ai miei confratelli e alle mie consorelle nella preghiera, sia per quanto è accaduto a Nizza, sia per il più recente status di agitazione in Siria.

Annunci

6 pensieri su “Un pensiero per le vittime di Nizza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...