L’esame

Come vi avevo già accennato qui, sabato scorso ho iniziato a tirare con l’arco. Il corso era articolato in due fine settimana da due ore al giorno: la durata di una giornata lavorativa, per intenderci. Anche oggi, abbiamo tirato un paio d’ore; in questo lasso di tempo, l’istruttore ha preso una frecci particolare, tutta piena di tacche, simile ad un metro, per capirci. Ci ha spiegato che questa freccia serve a determinare la lunghezza dell’incocco. Mi spiego: una volta inserita la freccia nella corda, l’arciere tira indietro la corda, per dare potenza alla freccia. Ecco: con quella freccia l’istruttore ha misuratola distanza dalla corda all’impugnatura. il mio allungo è risultato essere di 25 cm. Alla fine delle due ore c’è sato l’esame scritto.

L’esame verteva su un foglio dattiloscritto, con domande che richiedevano di scrivere qualcosa, o altre a mo’ di quiz, dove era sufficiente mettere una x. Per quanto mi riguarda ho risposto a tutte le domande, sebbene in una abbia fatto un errore, ed in un’altra abbia tralasciato una cosa. Ma vabbè, penso che comunque sia normale.

Tra tutte le domande ce n’era una (la più importante), in cui dovevano essere scritte le nove fasi del tiro con l’arco… Sì, avete letto bene: nove. Sembra impossibile, vero? In effetti, a vedere dall’esterno sembra una serie di movimenti quasi spontanei… Beh, a questo punto, pens di avere suscitato la vostra curiosità su queste nove fasi, quindi ve le dico:

  • posizione
  • incocco
  • estensione
  • trazione
  • ancoraggio
  • contrazione e mantenimento
  • mira
  • contrazione e rilascio
  • rilascio

Alla fine della visione dei test (l’istruttore esaminava la stessa domanda per ciascuno dei partecipanti), ci sono stati consegnati i diplomi di partecipazione.

Ma non vi ho detto un’altra cosa: questa mattina sono capitato al centro sportivo, e ho parlato con il ragazzo che si occupa di recuperare gli archi per chi è interessato; così, insieme all’istruttore gli ho chiesto di farmi un preventivo per un arco senza troppe pretese; in questo modo, posso andare al campo e tirare, senza far passare troppo tempo, dimenticando così le nozioni ricevute in questi quattro giorni. Il passo successivo è l’iscrizione nell’ associazione.

Annunci

16 pensieri su “L’esame

  1. Ma bravissimo neo diplomato!
    Sono davvero felice per te, ma ti dirò, non ero neppure troppo preoccupata del fatto che potessi non farcela, credimi non so quale e quanta distanza ci divida ma si percepisce tutto l’amore che hai verso questa disciplina così elegante ed antica.
    Bravo bravo bravo, ora sei pronto per sfidare te stesso e diventare ad ogni freccia un pò più esperto 😉

    Liked by 1 persona

  2. Congratulazioni per questo diploma!! Anche io tiro con l’arco (o meglio…tiravo, da quando sono in america non ho più avuto modo di tirare 😦 ). Tienici aggiornati e…se prendi l’arco sono curiosissima di vederlo!! Il mio è in legno con un piccolo intarsio celtico al lato, poco più in giù dell’impugnatura. Proprio come te, senza pretese, ma era ciò che io desideravo. Quelli moderni con bilancieri non fanno per me…

    Liked by 1 persona

    • Ciao, grazie dei complimenti! Certo, farò una foto all’arco e la metterò sul blog! Con il mio istruttore abbiamo concordato per un arco scuola, anche questo senza molte pretese. In queste settimane ho visto anche io gli archi con i bilancieri, ma non fanno per me, troppo complicati… Che peccato che tu non riesca più a tirare 😦 Ma penso che il principio sia lo stesso degli scout: una volta arciere, arciere per sempre. Si tratta solo di riprenderci un po’ la mano, quando capiterà… Vedrai che un giorno ne avrai di nuovo l’opportunità! 🙂 Faccio il tifo per te! 😉

      Mi piace

      • Dove vado io mi danno la possibilità di usare i loro archi per tutto il tempo che voglio, chiaramente quando sarò certa di voler continuare mi prenderò un arco più serio (i loro vanno bene ma essendo archi scuola usati da tutti non sono proprio il massimo )
        Che tipo di arco vorresti? Io per ora sto usando un ricurvo. Tirate al paglione o alle sagome?

        Liked by 1 persona

      • Ieri ho provato, su consiglio dei miei, a chiedere di poter usufruire di un arco oin affitto, prima di acquistarne uno mio. Mi è stato risposto che l’arco di cui usufruirei non sarebbe un arco scuola, ma l’affitto (valido solo per due mesi) è un bel po’ esoso; quindi ci metto un piccolo ricarico, e me ne compro uno tutto mio. Con l’istruttore ne abbiamo parlato con il ragazzo che si occupa degli acquisti, e mi prendo un arco scuola, per iniziare. Poi, magari, in seguito, potrei cambiarlo. Per ora tiro al paglione.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...