Recensione/74 – Una donna (S. Aleramo)

Una donna

Autore: Sibilla Aleramo

Titolo: Una donna

Casa Editrice: Feltrinelli

Dati: pag. 171

 

(periodo di lettura: 02/03 – 10/03)

Ieri ho finito la lettura del libro Una donna, di Sibilla Aleramo; testo consigliatomi da Chiara, utente del blog Letteratura al Femminile. Pur non essendo lungo in sé, ne ho interrotta la lettura per un paio di giorni, durante i quali ho letto l’antologia 4 petali rossi, delle 4writers, acquistata alla presentazione.

Non nascondo di averlo trovato a tratti complesso; non tanto per la storia in sé, quanto per il fatto che – trattandosi di un testo risalente agli inizi del Novecento – certi termini sono un po’ antiquati, e la costruzione delle frasi risulta un po’ contorta.

A parte questi piccoli dettagli, però, ho trovato interessante questa autobiografia. Ne emerge la triplice personalità di una donna che è stata adolescente, moglie e madre. Un’adolescente sottomessa al padre autoritario, che si realizza diventando una madre amorevole con la nascita del bambino, ma – allo stesso tempo – è una moglie soggiogata al marito che abusa di lei. Ne viene fuori il quadro di una personalità complessa, che dovrà lottare a lungo per realizzarsi e diventare Donna, senza più vincoli cui sottostare.

Annunci

3 pensieri su “Recensione/74 – Una donna (S. Aleramo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...