Recensione/72 – Cercasi uomo libero possibilmente (N. Isgrò)

Cercasi uomo

Titolo: Cercasi uomo… libero possibilmente

Autore: Nuccia Isgrò

Editore: Festina Lente Edizioni

Dati: 2013

(Periodo di lettura: 03/02)

 

Cercasi uomo… libero possibilmente è una lettura scorrevole, scritta con uno stile fresco e divertente; all’ interno di questo romanzo, l’Autrice ha raccontato le vicende tragicomiche di Concetta, una giovane donna che non apprezza il suo corpo, e che ha sempre desiderato avere un compagno per la vita, ma il suo corpo non glielo ha permesso. Ma questo è il momento della sua rivalsa: per raggiungere questo scopo, la donna non esita a prendere dimestichezza con il suo corpo. E cosa c’è di meglio per iniziare questo percorso di auto accettazione, se non iniziare a dimagrire?

Ecco, allora, che nelle pagine seguenti si assiste ai tentativi della donna per perdere quei chili che, a suo dire, non la rendono attraente. Il lettore si ritroverà, così, catapultato nei negozi di sport, in palestra, nella sauna assieme alla protagonista, ed assisterà, senza farsi mancare un sorriso sulle labbra, alle peripezie di Concetta. Ma ciascuno di questi tentativi costituirà un buco nell’acqua.

L’intento dell’Autrice è quello di far sorridere il lettore, facendogli dimenticare per un momento gli affanni e le preoccupazioni con cui ogni giorno si ha a che fare, regalando quei minuti di benessere e serenità nell’arco della giornata.

Annunci

3 pensieri su “Recensione/72 – Cercasi uomo libero possibilmente (N. Isgrò)

  1. Tu di certo con questa recensione ci hai fatto sorridere. Concetta mi assomiglia un po’, non hai idea le volte che mi sono messa a dieta e le volte che non l’ho portato a termine. Il libro da te suggerito deve essere veramente carino, chissà che non sia la volta buona abbandonare i miei thriller che mi tengono incollata alle pagine del libro. Un caro saluto Bea

    Liked by 1 persona

    • Sono felice di averti fatta sorridere; ogni tanto un libro per stemperare l’attenzione dalla paura per i cadaveri (come nel caso dei thriller), o dallo sgomento per i paroloni (come quelle dei saggi), serve… diamo loro una possibilità; ne potrebbe trarre beneficio il nostro organismo! 🙂 Buona serata Bea! 🙂

      Liked by 1 persona

      • Sarò una sadica ma io adoro i thriller e quella suspense che ti tiene con gli occhi appiccicati al libro e … poi… non parliamo dei film. Quando devo scegliere su sky punto il telecomando sempre su crimes e a volte ci metto anche horror. Non ti dico i commenti, ovviamente negativi, intorno a me. Ciaoo

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...