Le letture estive

Con il mese di Luglio sono iniziate le letture estive.

Il primo libro che ha aperto questo periodo è stato Il cielo d’inghilterra, di Loriana Lucciarini,

il cielo d'inghilterra

(letto)

seguito da La porta delle tenebre, di Glenn Cooper.

la porta delle tenebre

(letto)

Questa mattina, invece, ho inizato Il ruolo della donna nella Chiesa, di Tiziana Caputo

tiziana caputo

(letto)

molto probabilmente il prossimo sarà I 50 libri che hanno cambiato il mondo di Andrew Taylor

andrew taylor

(letto)

Non chiedetemi come proseguiranno le letture, perché non ne ho la più pallida idea; quello che so è che vorrei finire il periodo estivo con la lettura di Lo strano caso di Harry Quebert, di Joel Dicker.

Dicker

(di prossima lettura)

Ma c’è dell’altro! Quando sono stato alla presentazione de “Il cielo d’Inghilterra” c’era anche un altro libro che è stato presentato: Il Circolo Trevi, di Emiliano Sclame. In quell’occasione non avevo soldi abbastanza per acquistarli entrambi, così oggi ho preso accordi per vederci, e per acquistarlo.

sclame

(letto)

Pensate che sia finita qui? Noooo, perché ieri mi hanno chiamatto dalla libreria, dicendomi che sono arrivati tre libri della Fallaci che ho ordinato. Li ho richiesti perché me li ha consigliati una persona conosciuta in un gruppo che si occupa di tematiche femminili, con il quale ho iniziato a collaborare da un po’. I libri in questione sono:

fallaci_1  fallaci_2  fallaci_3

Cosa ne pensate? Pareri?

Annunci

18 pensieri su “Le letture estive

  1. M’ incuriosisce i 50 libri che hanno cambiato la storia del mondo ci sarà: La Bibbia
    sicuramente poi figureranno Marx e Freud? Nella mia
    presonale aggiugerei La nausea di Sartre, Il Piccolo principe, I fiori del male, tutto il teatro greco, Shakespeare,Dostoevskij. Ok la mia sarà più lunga;)

    Mi piace

    • Di sicuro c’è la Bibbia, ed Il Capitale di Marx ed Engels; poi ricordo che c’è Il secondo sesso di Simone de Beauvoir. Ed altri 47… 😉 Buona giornata! 🙂

      Mi piace

  2. Il primo mi incuriosisce molto, lo leggerò e La verità sul caso Harry Quebert l’ho letto l’anno scorso, bello e da brividi, fermavo le fermate del tram, quindi mi è garbato assai. Baci Luca e grazie per i tuoi consigli!

    Liked by 1 persona

    • Sì Loriana, non ho un genere che prediligo; mi piace spaziare in qua e là. L’unico genere che ho provato a leggere, ma con scarso entusiasmo, te l’ho detto in occasione di “A tutto tondo”, è la fantascienza. 🙂 Buona serata! 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...