Recensione/40 “Autobiografia” (S. De Beauvoir)

Dopo avervi presentato in breve i quattro romanzi dell’autobiografia di Simone de Beauvoir, eccomi a farvi la recensione.

Il 24 Maggio ho finito di leggere l’ultimo volume dell’autobiografia di Simone de Beauvoir. Bella, non c’è che dire.
È interessante vedere la vita intensa che ha avuto questa donna, per i viaggi intrapresi, le manifestazioni che ha fatto, tutte in difesa dei diritti dei più deboli, e per i diritti della donna, per la cultura di donna che ha accumulato attraverso numerose epoche storiche che si sono succedute nel XX Secolo.
Al di là della vita intensa di questa grande donna, però, la cosa forse più interessante è il fatto che queste pagine forniscono uno spaccato reale di una civiltà che cambia; dalla sua voce si apprende la vicenda della marcia cinese, della guerra in Vietnam, del Sessantotto… tutte cose, insomma che spesso non vengono affrontate a scuola, con i programmi ministeriali.
Ho letto questa tetralogia per la seconda volta, la prima è stata quindici anni fa, quando andava “di moda” leggere il primo di questi volumi, “Memorie di una ragazza perbene”; e come allora, ne sono restato affascinato. Anche se, forse, se dovessi trovargli un difetto, sarebbe quello di narrare talvolta delle conversazioni con il dialogo indiretto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...